By Lonely Windows: Gian Franco Spotti (Italian translation)

ACCANTO A FINESTRE SOLITARIE — By Lonely Windows

ACCANTO A FINESTRE SOLITATIE

A translation of Lasha Darkmoon’s ‘By Lonely Windows’

Vedo I dannati al crepuscolo seduti
accanto alle loro finestre solitarie, dove
aleggiano spettrali nere ombre notturne,
marcare le loro figure con disperazione.

Vanno in estasi in stanze infuocate
per rosse lune che appagano il desiderio
così come fanno cantare i loro demoni.

Pallidi e tremebondi, malati di angoscia,
frustati dalle loro vecchie pulsioni,
li vedo in lunghe ombre struggersi
convulsivamente per i loro cari estinti.

Pazzi di lussuria, sprecano i loro tesori,
perduti e destinati ai loro fini:
peccati segreti e piaceri malsani
e tristi, solitari vizi.

Like this? Share it now.
Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Share on RedditShare on TumblrBuffer this pageEmail this to someonePrint this page