Tell me, Stranger: Gian Franco Spotti (Italian translation)

DIMMI, STRANIERO

Dimmi, Straniero, perché ci siamo conosciuti,
dimmi chi sei e poni
le tue labbra sulle mie fino all’oblio.

Dimmi, Straniero, dimmi perché
guardavi così intensamente nei miei occhi
e cosa succede quando moriamo.

Dimmi, Straniero, perché siamo qui
in questa remota selvaggia frontiera
e questa lacrima che scende la mia gelida guancia

Dimmi, Straniero, dimmi perché
scivoli la tua mano su per le mie tenere cosce
come un furbo e viscido serpente.

Dimmi perché ti ho mai lasciato
conficcare la tua crudele spada eretta
nella mia ferita del selvaggio peccato.

Dimmi, Straniero, perché ci siamo conosciuti,
dimmi chi sei e poni
le tue labbra sulle mie fino all’oblio.

Translation of Lasha Darkmoon’s Tell me, Stranger
Like this? Share it now.
Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Share on RedditShare on TumblrBuffer this pageEmail this to someonePrint this page