The Graveyard of Dead Girls: Gian Franco Spotti (Italian translation)

IL CIMITERO DELLE FANCIULLE DEFUNTE

Translation of Lasha Darkmoon’s The graveyard of Dead Girls

Questi doni non son da dare ma son
da prendere. Le cose arrivano
quando si è pronti.
lentamente
giorno dopo giorno
nuovi tesori vengono dalle
terre soleggiate. Dalle corti del

mattino. Dalle magiche terre
del desiderio. Le terre soleggiate
del sud. C’è bisogno di due
non farò:
mai aprire il cassetto proibito, non

toccare mai più la scatola di velluto rosso.
Questa è la prima cosa.
La seconda è questa:
mai più bramare
quel dolce veleno, mai

più agognare quelle
assuefanti tossine, mai più
scalare la montagna della follia,
mai più vagare nelle desolate
terre della lussuria, bramando le ombre.

Like this? Share it now.
Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Share on RedditShare on TumblrBuffer this pageEmail this to someonePrint this page