The Summer Gardens of the Flesh: Gian Franco Spotti (Italian translation)

I GIARDINI ESTIVI DEL PECCATO

Translation of Lasha Darkmoon’s The Summer Gardens of the Flesh

Nel regno del femmineo
quando la tua pelle era un manto dorato,
nell’età del desiderio, nei
giardini estivi del peccato.

Quando tutto brillava ed era bello
e cantando verso il mare andava il ruscello
e la frutta dagli alberi gustosa pendeva
e tutto era come esser doveva:

Una cosa appena ho notato,
camminavo in un sogno ed era opaco,
al luccichio dei tuoi grandi occhi accecata-
Cieca, cieca per te, mio adorato!

Ed ora che la luce dai tuoi occhi è svanita
e il mio cuore si è raffreddato
e il gioco è quasi finito
e la storia è ormai raccontata

Vedo te ancora come eri!
un frammento del Bello,
Sbiadente. A scomparir da lì a poco
Nella nera notte del teschio fuggente.

Like this? Share it now.
Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Share on RedditShare on TumblrBuffer this pageEmail this to someonePrint this page